PROGETTO DIGITALIZZAZIONE FONT REBER: POR FESR 2014/2020

La nostra azienda è stata fondata nel 1960 e da allora è leader nel settore di produzione e commercializzazione del trasferibile.

Abbiamo attraversato più di 60 anni di storia grafica italiana, cercando sempre di offrire ai nostri Clienti gli strumenti migliori per esprimere la loro creatività e per questo motivo nel tempo abbiamo investito molto nella ricerca e nella modernizzazione della nostra offerta.

Nel 2020 con l'adesione al bando per il sostegno all'acquisto di servizi per l'innovazione da parte delle PMI finanziato dalla Regione Veneto nell'ambito dello sviluppo ed innovazione nelle fasi di progettazione e sperimentazione. abbiamo avuto la preziosa opportunità di avviare la conversione digitale della nostra azienda, digitalizzando alcuni degli alfabeti su pellicola disegnati per noi da Aldo Novarese, uno dei più acclamati type designer italiani al mondo.

Per ottenere questa conversione tecnologica di caratteri originariamente pensati per la stampa tradizionale, abbiamo letteralmente scandagliato in lungo e in largo il nostro importante archivio storico alla ricerca di ogni materiale originale che testimoniasse le caratteristiche di ogni carattere, la storia, i disegni ed abbiamo affidato allo Studio Progettuale Onice Design di Stefano Torregrossa il compito di tradurre in font i primi 5 alfabeti del nostro catalogo cartaceo.

Trattandosi di font appartenenti alla nostra collezione esclusiva di caratteri italiani, e marchi registrati della nostra azienda, potete immaginare l'importanza di compiere questa trasformazione tecnologica su di essi secondo un' ottica di recupero della loro bellezza e fruibilità ma allo stesso tempo mantenendosi il più possibile aderenti al disegno ed all'intento funzionale pensato per essi dal loro creatore, Aldo Novarese.

L'operazione di digitalizzazione degli alfabeti è stat molto meticolosa ed è durata quasi un anno, coinvolgendo anche emotivamente il nostro gruppo di lavoro, coordinato da Onice Design: l'emozione di rendere per la prima volta disponibili digitalmente degli alfabeti di questa importanza per il panorama tipografico internazionale è stata indimenticabile e ci ha dato la forza per proseguire con entusiasmo il progetto di conversione del nostro patrimonio grafico in digitale.

Siamo grati alla Regione Veneto per averci dato l'opportunità, grazie al finanziamento concessoci, di incominciare la nostra conversione tecnologica mantenendo gli standard di qualità eccellenti che sono sempre stati il nostro obbiettivo aziendale, assicurando alla nostra Azienda di confermarsi come uno dei contenitori grafici d'eccellenza più duraturi d'Italia.