top of page

Aldo Novarese ed il mondo dei trasferibili.

Aldo Novarese nasce a Pontestura, nel Monferrato - Piemonte, nel 1920 e frequenta scuole specializzate nell'arte della xilografia, dell'incisione, della litografia e della tipografia. Dal 1947 al 1953 diventa egli stesso insegnante di estetica grafica presso la scuola G. B. Paravia. Entrato dal 1936 nello Studio Artistico della Società Nebiolo, fonderia italiana fondata privatamente nel 1852 e poi trasformata in società nel 1880, ne assume la direzione nel 1952, succedendo ad A. Butti dopo una lunga collaborazione. Alla sua intensa attività di disegnatore di personaggi si deve la creazione di numerose tipologie quali: Egizio, Fontanesi, Giulietta, Cigno, Ritmo, Garaldus, Estro, Eurostile, Magister, Recta, Metropol, Forma (personaggio nato in team con altre importanti personalità dell'epoca come F. Grignani, G. Iliprandi, B. Munari, I. Negri, T. Neuburg, M. Oriani, P. Tovaglia) e Dattilo.

Oltre che character designer, è stato pubblicitario, pittore, scrittore e redattore di importanti riviste di settore. Dal 1938 ha vinto innumerevoli concorsi e importanti premi internazionali (Concorso di Liegi nel 1949, Premio Linea Grafica nel 1955 e medaglia d'oro alla Fiera di Milano del 1956, per citarne alcuni).


Un disegno con alberi
Disegno naturalistico a inchiostro di Aldo Novarese

Nel 1957 presenta all'"Ecole de Lure" il suo sistema di classificazione dei caratteri, in cui propone il raggruppamento dei caratteri moderni secondo dieci stili fondamentali: questa classificazione diventerà nota a livello internazionale come il punto di vista italiano sulla classificazione dei caratteri.

Tavola disegnata da Aldo Novarese con i suoi caratteri
Tavola disegnata a mano da Aldo Novarese per R41 - Classificazione dei personaggi

È autore di due importantissimi volumi didattici, entrambi oggetto di innumerevoli ristampe: Alfa-Beta "Lo studio e il disegno del carattere" del 1964 e "Il segno alfabetico" del 1971.

Tra la fine degli anni '60 e i primi anni '70, Aldo Novarese svolge un ruolo fondamentale nel nuovo sodalizio tra la R41 e la Fonderia Nebiolo, curando le nuove campagne pubblicitarie e gli annunci per entrambe le società: in particolare pubblica articoli sulla nuova disponibilità dei caratteri della Fonderia Nebiolo in trasferimento secco sulle pagine della rivista Graphicus. Si occupò anche della "ricezione" dei caratteri Nebiolo nel catalogo R41 per il trasferimento a secco a partire dalla fine degli anni '60.


Pubblicità
Pubblicità di Aldo Novarese relativa alla nuova partnership tra Reber R41 e Fonderia Nebiolo a Torino nei primi anni '70.
Trasferibile con confezione
Packaging curato da Aldo Novarese per i caratteri Nebiolo prodotti in trasferibile - Nell'immagine il carattere Nebiolo Etrusco.
Pagina della rivista Graphicus
In questo articolo scritto da Aldo Novarese sulla rivista Graphicus (agosto 1972) in relazione al carattere Forma, viene annunciata come grande novità la disponibilità dello stesso anche come carattere trasferibile R41.

Conclusa la carriera in Nebiolo con il pensionamento, Aldo Novarese continua la sua attività di character designer come free lance per molti anni: sono decine le collaborazioni importanti ma è con Reber R41 che continuerà un sodalizio ininterrotto, fino all'anno della sua morte nel 1995, occupandosi di pubblicità, cataloghi, grafica e naturalmente... di caratteri.


La collezione di caratteri Aldo Novarese targata R41 è la più vasta e rappresentativa del grande type designer italiano e comprende non solo tutti i classici originali della Fonderia Nebiolo di Torino ma anche i caratteri inediti commissionati da R41 direttamente a Novarese e frutto di assoluta esclusiva. In tutto la collezione conta più di 30 caratteri e studi completi.


Cartellone pubblicitario - primi anni '70.
Cartellone pubblicitario - primi anni '70 ideato da Aldo Novarese

Aldo Novarese è oggi riconosciuto a livello internazionale come uno dei talenti italiani più originali di sempre e i suoi caratteri sono diventati sinonimo di italianità in tutto il mondo.


I caratteri di Aldo Novarese come freelance


1960 Patrizia

1961 Italo

1961 Continental

1961 Exempla

1968 Delta

1969 Spazio

1969 Editorial

1969 Sintex

1970 Ronda

1970 Fenice

1971 Basilar

1972 Primate

1972 Regista

1973 Special

1974 Sprint

1974 Stadio

1975 Poster

1975 Stand

1976 Evidens

1976 Rustik

1976 Visual

1976 Center

1976 Andromeda

1976 Equator

1976 Divulga

1976 Duplex

1979 Iniziali Americane

1977 Mixage

1977 Relief

1977 Sport

1978 Projet

1978 Novarese

1980 Floreal

1981 Expert

1982 Geometry

1983 New -Uncial

1983 Harmony

1983 Symbol

1985 Lutetia

1987 Orbital

1987 Olympia

1987 Arbiter

1988 Alfabeta

1988 Nadienne

1989 Videograph

1989 Nova Gotica

1989 Proclam

-- Studi


I caratteri di Aldo Novarese disegnati per la Fonderia Nebiolo di Torino


1940 Vetulonia

1941 Populonia

1942 Etruria

1943 Express

1947 Iniziali Athenaeum

1951 Nova Augustea

1952 Normandia Stretto

1954 Egizio

1954 Cigno

1954 Fontanesi

1954 Juliet

1955 Ritmo

1956 Garaldus

1957 Garaldus greco e russo

1958 Recta

1959 Bodoni Stretto

1960 Bodoni Greco e Russo

1960 Recta Greco e Russo

1961 Eurostile

1965 Studio per Designer

1966 Forma (nato in team con F. Grignani, G. Iliprandi, B. Munari, I. Negri, T. Neuburg, M. Oriani, P. Tovaglia)

1966 Oscar

1966 Magister

1967 Metropol

1969 Elite

1971 Stop

1974 Dattilo


Tavola con caratteri
Una presentazione dei caratteri da parte di Aldo Novarese

Comentarios


bottom of page